Prossimo
evento
su
questo
Blog





Una
vita
per
il
Rugby
di
Alessandro
Fagiolo

Nel
rugby
di
quel
tempo
non
era
prevista
un'attivita'
giovanile,
gli
atleti
provenivano
per
lo
piu'
da
altre
discipline,
in
particolare
l'atletica,
e
molti
praticavano
il
rugby
come
secondo
sport,
come
il
pugile
e
calciatore
(breve
parentesi
nella
neonata
(1927)
As
Roma
Calcio
per
amore
del
rugby)


e'

riconosciuto

dalla

F.I.R

come

"pioniere"

(1928 - 1940)

del

rugby

italiano,

con

il

diritto

di 

fregiarsi

del

distintivo,

avendo

iniziato

a

praticarlo

fin

dal

lontano

1928,

mostrando

subito

la

sua

ottima

predisposizione

dall'aver

coltivato

altri

sport

ed,

in

particolare,

dal

pugilato

che,

in

palestre

romane,

lo

aveva

visto

salire

sul

ring

anche

per

incontri

a

carattere

competitivo.







Mostra
Virtuale
dedicata
a
mio
nonno
(1908 - 1997),
(1934/35
e
con
la
squadra
della
Rugby
Roma
negli
anni
trenta
contro
l'imbattibile,
affiatata
e
solida
Amatori
Rugby
Milano
del
Presidente
Cicogna,
potente
gerarca
alla
guida
della
Confindustria
in
grado
di
fornire
posti
di
lavoro
ai
migliori
giocatori
italiani
di
quel
periodo.

Mario
Fagiolo,
ex
giocatore
della
(Campionati
del
Mondo
di
Rugby
del
1933
a
Torino).

Ruolo:
tre
quarti
e
mediano
di
mischia
in
prima
squadra
in
tutti
i
campionati
disputati
con
la
Rugby
Roma
in
Serie
A

Mario
Fagiolo,
il
giocatore
(1934/35
e
1936/37)
che
vanta
piu'
partite
giocate
(78
presenze
in
Serie
A)
nella
Rugby
Roma
nelle
stagioni
sportive

(1930/37
e
1939/40)



Pallone
d'argento
dalla
F.I.R.
per
la
sua
lunga
attivita'
come
giocatore.

Targa
d'argento
(1986)
dal
C.R.
Laziale
(Comitato
Regionale
F.I.R.
Lazio)
come
uno
dei
piu'
attivi
ed
apprezzati
Presidenti
di
Societa'.

Dirigente
sportivo
della
Rugby
Roma
nel
1943
insieme
a
Carlo
Raffo
e
Paolo
Vinci
durante
la
presidenza
di
Bruno
Bizzarri.

Fondatore
nel
1968
e
poi
ex
Presidente
dell'Associazione
Rugby
F. C.
Segni


(Club
Italia
Amatori
Rugby).

vedi
altre
















Anno

Internazionale

del

Turismo

Sostenibile

per

lo

Sviluppo


Anno

Nazionale

dei

Borghi


Mostra

collettiva


presso


Casa


Madre


dei


Mutilati

e

Invalidi

di

Guerra

di

Roma



"Progetto

il

mio

Borgo"


lo

racconto,

lo

fotografo,

lo

dipingo...


con

il

patrocinio

del

Ministero

della

Cultura

e

del

Turismo


organizzata

dal

Movimento

Azzurro

e

Centro

Turistico

Giovanile


dal
12
al
15
Dicembre
2017

Marescotti


Ospite

d'onore

il


Prof.

Tedeschi


organizzato

dal

Presidente

UCAI

Roma


Carlo

Marraffa


dal

6

al

15

Settembre

2017









XXXVI

Rassegna

Internazionale

di

artisti

Brasiliani
Portoghesi
Argentini
Italiani


presso

la


Galleria

La

Pigna

di

Roma

(Palazzo

Maffei

Marescotti)



organizzata

da

Giovanni

Nicotra

membro

UCAI

Brasile

e

Portogallo

dal

13

al

18

Maggio

2017

articolo
su
evento
di
Dante
Fasciolo


articolo

di
Iguazu



"Ritratti

Indiani"

di

Alessandro

Fagiolo


 dal

 20

Gennaio

al

15

 Febbraio

2017


Antica

Stamperia

Rubattino

di

Roma







Intervista

 del

17

Dicembre

al

Premio

Internazionale

Beato
Angelico
2016


presso

L'Antico

 e

Monumentale

Teatro

 "G. Paisiello"

 di

Lecce

da

Accademia

 Italia

 in

Arte

nel

 Mondo



"Travel

in

and

out

of

Rome"

 di

Alessandro

Fagiolo



dal

10

Novembre

al

14

Novembre

2016


Galleria

La

Pigna

di

Roma

(Palazzo

Maffei

Marescotti)


In

viaggio

con

la

musica



Articoli


mostra

fotografica


India

quotidiana




Premio

Internazionale

La

Pigna

2016

Anni '50



Galleria

La

Pigna

 di

Roma

(Palazzo

Maffei

Marescotti)


di

Christian

Vannozzi



Alla
Galleria
Pigna
di
Roma,
dal
19
al
31
dicembre
2016,
ha
avuto
luogo
il
Premio
Internazionale

"La
Pigna
Anni '50"
che
mette
su
tela
o
pellicola
l'intero
decennio
degli
anni '50,
anni
per
un
certo
senso
mitici
perche'
in
grado
di
veder
realizzato
un
vero
e
proprio
"Miracolo"
che
ha
visto
un
passaggio
epocale
dagli
anni
della
guerra
a
una
sorta
di
miracolo
economico
reso
possibile
non
solo
grazie
agli
aiuti
statunitensi
ma
anche
e
soprattutto
per
la
voglia
di
fare
che
ha
pervaso
gli
italiani,
quella
stessa
voglia
che
ormai
sembra
un
ricordo
lontanissimo
e
che
non
 e'
piu'
visibile,
se
non
in
piccoli
sprazzi,
nella
popolazione
di
oggi,
 troppo
affannata
e
pressata
da
 tasse
e
 problemi
vari
e
ormai
con
pochissima
voglia
di
rimboccarsi
le
maniche.


Un
tuffo
nel
passato
quindi
che
non
puo'
che
far
piacere
si
a
coloro
che
quegli
anni
li
hanno
visti
sia
a
i
piu'
giovani
che
ne
hanno
sentito
parlare
a
cui
avrebbe
fatto
piacere
viverci.


Numerosissimi
gli
artisti
esposti,
ognuno
con
il
suo
ideale
degli
Anni '50
espresso
con
foto
artistiche
o
disegni
su
tela,
Noemi
Aversa,
Rita
Belpasso,
Elisabetta
Bertulli,
Angiola
Biffi,
Pippo
Borello,
Anna
Maria
Borsatti,
Sergio
Carpinteri,
Carlotta
Cestaro,
Elisabetta
 Cola,
Angela
 D'Ercole,
 Fiorenza
di
Lenna,
Laura
De
 Luca,

 Alessandro
Fagiolo,


Gianfranco
Ferrari,
 Giuseppe
Foti,
Maria
Caterina,
Mariano,
 Isolina
Mariotti,
 Marcello
Massini,
Guliermo
 Guillemi,
Christina
Munns,
Enrico
Nicolo',
Alessia
 Pignoni,
Rosa
Pianeta,
 Nacha
Piattini,
 Rosalba
Piccart,
Mariolina
Pentangelo,
 Paola
 Del
Plato,
Teresa
Pontillo,
 Silvia
 Polizzi,
 Ribaj
 Mirella
 Proietti,
 Ida
Saitta,
Antonella
Scaglione,
Maria
Adelaide
Stortiglione,
Angela
Tata,
Matteo
Tomaselli,
 Lucio
 Troiano,
Marina
Valli,

 tutti
descritti
e
presentati
dal
curatore
 della
Galleria,
 nonché
fotografo
di
primo
 piano,
Carlo
Marraffa,
 ideatore
per
il
Giubileo
 di
un
Pasolini
che
salva
se
stesso
dalla
vita
peccaminosa
commessa,
 lavoro
 fotografico
 esposto
 nella
 premiazione
 fuori
concorso.


Premio
della
giuria
ad

 Alessandro
Fagiolo,


fotografo
e
 viaggiatore
romano
 che
ha
immortalato
 due
edifici
simbolo
degli
anni
'50
di
Roma,
 ovvero
 il
Fungo
 dell'Eur
 e
 il
Palazzo
 della
 Civilta'
 Italiana,
sempre
 dell'Eur.,
 entrambi
fotografati
all'alba
in
modo
 da
 creare
 quell'atmosfera
mistica
 e
 allo
 stesso
 tempo
fantastica
e
commemorativa
 del
periodo
 piu'
 florido
 della
 storia
 italiana.



La
Pigna
Anni
'50
di
Piero
Casoli


sul

Premio

Internazionale

La

 Pigna

2016

(Palazzo
Maffei
Marescotti)

Alla Galleria Pigna di Roma, dal 19 al 31 Dicembre 2016, ha avuto luogo il Premio Internazionale "La Pigna Anni '50" che ha illustrato, su tela o su pellicola, l'intero decennio degli anni '50.

Sono anni per un certo senso mitici perche' sono stati in grado di realizzare un vero e proprio 'Miracolo' che ha registrato un passaggio epocale dagli anni della guerra al "Boom Economico" reso possibile non solo grazie agli aiuti statunitensi ma anche e soprattutto per la voglia di fare che ha pervaso gli italiani; quella stessa voglia che ormai sembra un ricordo lontanissimo non piu' visibile' se non in piccoli sprazzi, nella popolazione di oggi, troppo affannata, disillusa e pressata da una moltitudine di problemi che forse le impediscono di esprimere nuovamente il "meglio di se' ".

Un tuffo nel passato quindi che non puo' non far piacere a coloro che quegli anni li hanno vissuti ma anche ai piu' giovani che ne hanno sentito parlare e, in cui, avrebbe fatto piacere viverci.

Numerosissimi gli artisti esposti a "La Pigna Anni '50", ognuno con il suo ideale degli Anni '50 espresso con foto artistiche o disegni su tela.

Per ragioni di spazio ne citiamo solo alcuni ma il giusto riconoscimento ed apprezzamento e' rivolto a tutti gli espositori, ben 40: Noemi Aversa, Rita Belpasso, Elisabetta Bertulli, Pippo Borello, Angela Tata, Matteo Tomaselli, Lucio Troiano,
Marina Valli, tutti descritti e presentati dal curatore della  Galleria, nonche' fotografo di primo piano
Carlo Marraffa, che e' stato ideatore per il Giubileo di un Pasolini che salva se stesso dalla sua pregressa vita peccaminosa; un pregevole lavoro fotografico esposto nella premiazione fuori concorso.

Premio della giuria ad Alessandro Fagiolo,fotografo e viaggiatore romano che ha immortalato due edifici simbolo degli anni '50 di Roma, ovvero il Fungo dell'Eur e il Palazzo della Civilta' Italiana, sempre dell'Eur., entrambi fotografati all'alba in modo da creare quell'atmosfera mistica e allo stesso tempo fantastica e commemorativa del periodo piu' florido della storia italiana.

Ancora una volta la Galleria Pigna di Roma, con la mostra "La Pigna Anni '50", ha presentato una esposizione di notevole qualita' artistica con particolare riguardo al fotografo
  Alessandro Fagiolo.




Premio

Internazionale
"Beato
Angelico
 2016"

Antico
e
Monumentale
Teatro
"G. Paisiello"
di
Lecce
di
 Antonella
Tedesco


Roma,

20/12/2016

L'artista
e
fotografo
romano

Alessandro

Fagiolo


ha
 ottenuto
 l'Alto
Riconoscimento
d'Arte
 Internazionale
 del
"Premio
 Beato
Angelico
2016"
entrando
ufficialmente
a
far
 parte
dell'Accademia
"Italia
in
Arte
 nel
 Mondo"
dopo
i
precedenti
premi
internazionali
d'arte

"David"

di

Gian
Lorenzo
Bernini


nel

2015 

e

"
Minerva 2016".


Il
conferimento
del
premio
e'
avvenuto
presso
 l'Antico
e
Monumentale

Teatro
"G. Paisiello"
di
Lecce.


Per
l'ambito
riconoscimento,
di
risonanza
internazionale,
Alessandro
Fagiolo
e'
 stato
 invitato
ufficialmente
dal
comitato
d'onore
 e
dai
maggiori
critici
ed
esperti
d'arte
internazionali,
da
intellettuali
 e
uomini
di
cultura,
 per
<< il
senso
artistico
e
 l'energia
emotiva
espressa
nei
suoi
 lavori,
profusi
con
una
grammatica
 pittorica
 unica
nel
 suo
 genere >>.